Il San Luca battuto in campo, ma vittorioso sugli spalti

Il Corigliano vince il trofeo regionale, ma il San Luca onora la gara fino alla fine

Palmi (RC) –  Il sogno del San Luca non si è avverato, ma nonostante tutto, entra di diritto nella storia del calcio calabrese: al Giuseppe Lo Presti di Palmi ha vinto e gioito il Corigliano del patron Nucaro, vittorioso 2-0 alla fine di una partita avvincente e combattuta, aperta fino agli ultimi secondi dell’ultimo minuto di recupero con il secondo gol dei biancoazzurri firmato da Gonzalez. Corigliano in festa, ma onore al San Luca che ce l’ha messa tutta, senza mai nessun tipo di complesso, limitando al mimimo le giocate di M. Foderaro e compagni, anche quando la partenza sprint dei cosentini sembrava prefigurare una debacle vera e propria. E invece la squadra di Panarello avrebbe potuto perlomeno portare il Corigliano ai tempi supplementari.

Il lunghissimo applauso della tifoseria giallorossa a fine partita a tutti i propri giocatori sono immagini che raccontano quanto i giallorossi, alla partenza della Coppa neppure considerati outsider, abbiano creduto in un successo che non era più un miracolo, soprattutto dopo aver preso le misure al Corigliano colmando con fraseggi e buon gioco la differenza di categoria. Il Corigliano trova subito il vantaggio, segnando dopo poco più di 5′, il calcio di rigore ben angolato da capitan Marco Foderaro. I ragazzi di De Feo avrebbero dovuto raddoppiare altrettanto in fretta, ma hanno invece dovuto stringere i denti per i restanti 89′. Con furore agonistico, rabbia, concentrazione, il San Luca non ha mai fatto chiudere la partita manovrando l’azione e costringendo gli avversari a chiudersi a più tratti nella propria metà campo, facendoli per alcuni tratti vacillare. Una sfida decisa dagli episodi, da sviste arbitrali e da reti annnullate. Una finale persa in campo ma vinta sugli spalti, dove ancora una volta la tifoseria del San Luca ha dato spettacolo facendo scrivere una bella pagina di sano sport. Un popolo che lotta, come i propri beniamini in campo, per il riscatto sociale di una terra più volte violentata da fatti di cronaca. Palmi, indipendentemente da come è finita in campo, è la storia di San Luca che rinasce attraverso il calcio, è il riscatto di un popolo.

©A.S.D. San Luca

One Response to the post:

  • vincenzo
    at 13:49

    Sono di un paesino della piana di Sibari, vicino a Corigliano, ma per i tanti amici che ho a San Luca mi sento di fare i complimenti ai giocatori e dire Forza San Luca

  • Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *