IL SAN LUCA DI COZZA SI AGGIUDICA IL DERBY CONTRO IL ROCCELLA

  • 11 Ottobre 2020
  • Redazione
  • Serie D
  • 0
  • 1539 Views

ROCCELLA JONICA (RC) – “Chi di rigore ferisce, di rigore perisce“. L’inedito derby di Serie D tra due compagini della costa jonica reggina, Roccella e San Luca, vede trionfare la squadra di mister Ciccio Cozza che centra la prima vittoria esterna in campionato.

“PRIMA VOLTA” IN GOL

E se per il San Luca è stata la prima vittoria esterna in Serie D, per il nuovo difensore Marco Pezzati è stato il primo gol in giallorosso, trovato proprio nella gara d’esordio con il nuovo club. Prima rete in maglia giallorossa per Andrea Marchionna che, in modo rocambolesco, sigla il primo sigillo della sua carriera in Serie D. In questa speciale compilation delle “prime volte” c’è anche il capitano Domenico Carbone che segna il primo gol della sua carriera nel massimo campionato dilettantistico.

CRONACA – Il Roccella di Galati si presenta alla sfida contro il San Luca con uno score di due sconfitte consecutive contro Paternò e Licata ed a secco di reti all’attivo. Per il San Luca di Ciccio Cozza il derby è un importante banco di prova dopo l’iniezione di fiducia arrivata nella vittoria casalinga contro la Gelbison per 3-2. Il Roccella, che lavora instancabilmente sul mercato, si schiera con un 3-5-2 iniziale composto da ben otto under. Il San Luca risponde con il consueto 4-3-3 con Giaimo, all’esordio assoluto con il San Luca, sulla corsia di destra e Pezzati al centro della difesa accanto a De Miranda, con Murdaca sulla sinistra a concludere il quartetto difensivo. La gara inizia subito dopo un minuto di raccoglimento rispettato dalle due squadre a centrocampo, in ricordo del roccellese Gigi Baldani. Subito un buon approccio del San Luca con Romero e Leveque a creare mole di gioco sugli esterni. Giallorossi vicini al vantaggio con Bargas dopo 20′, ma l’attaccante franco-argentino trova la strada sbarrata da Scuffia. Il San Luca prova a fare la partita con Carbone che prova a dettare i tempi e Nagore a lottare con tutti. Alla mezz’ora è ancora il San Luca ad andare vicino al gol: Carbone, dalla trequarti, sventaglia un pallone in area per Giaimo che dal vertice dell’area piccola, in spaccata, trova l’esterno della rete. Il Roccella aumenta i giri del motore con Carrozza che si dimostra il più insidioso tra gli amaranto. Al 42′ in un’azione di contropiede il Roccella si procura un calcio di rigore che costa l’ammonizione a Callejo. Dagli undici metri è Carrozza a trasformare, per il vantaggio del Roccella che chiude il primo tempo sull’1-0. L’inizio del secondo tempo è un San Luca a trazione anteriore: Cozza mischia le carte ed inserisce Marchionna per Giaimo, Pelle per Nagore e Spinaci per Cotroneo. Passano solo 4′ e sugli sviluppi di un corner pennellato da Alessio Leveque, Pezzati incorna di testa e porta il risultato sull’1-1. Un minuto dopo è ancora il San Luca ad andare in gol in maniera fortuita: un rilancio della difesa del Roccella finisce sul piede di Marchionna che carambola la palla in porta alle spalle dell’incolpevole Scuffia, per il momentaneo 1-2 del San Luca. Al 56′ Pitto prende il posto di un dolorante Bargas ed il San Luca cambia ancora schema di gioco. Al minuto 23′ il protagonista è Sidibe: il centrocampista del Roccella, per un fallo irruente da dietro, si procura l’espulsione per somma di ammonizioni. Con l’uomo in meno, il Roccella si chiude nella propria metà campo e prova a giocare di ripartenza. Al 75′ Pelle tocca con la mano nell’area di rigore giallorossa ed è ancora rigore per il Roccella. Dal dischetto si presenta ancora Carrozza che trova la doppietta nonostante lo sforzo di Callejo che tocca la palla, ma non abbastanza per deviarla fuori dalla porta. Con il punteggio sul 2-2 Cozza passa al 4-2-4 e tenta il tutto per tutto: dentro Bruzzaniti e fuori Romero. Al minuto 93′ è proprio Bruzzaniti ad involarsi verso la porta, ma viene steso a terra da Coluccio che si procura l’espulsione diretta ed il calcio di rigore per il San Luca. Si tratta dell’ultima azione della partita per il Sig. D’Eusanio di Faenza: dal dischetto va capitan Carbone che trasforma in rete alla destra di Scuffia per il definitivo 2-3 del San Luca.

TABELLINO GARA

ROCCELLA: Scuffia, Platì, Infusino (16’st Liberto), Iacono, Imbriola, Coluccio, Sidibe, Liviera, Rocca (16’st Lupo), Carrozza, Amato. A DISPOSIZIONE: Commisso, Rigo, Giorgilli, Cassinis, Pietanesi, Cornia, Merone. ALLENATORE: Francesco Galati

SAN LUCA: Callejo, Giaimo (1’st Marchionna), Murdaca, Pezzati, De Miranda, Cotroneo (1’st Spinaci), Carbone, Nagore (1’st Pelle), Romero (31’st Bruzzaniti), Leveque, Bargas (11’st Pitto). A DISPOSIZIONE: Pellegrino, Finocchiaro, Franco, Greco. ALLENATORE: Francesco Cozza

ARBITRO: D’Eusanio (Sez. di Faenza); ASSISTENTI: Caputo (Sez. di Benevento) – Balbo (Sez. di Caserta)

AMMONITI: Callejo (SL), Giaimo (SL), Spinaci (SL), Sidibe (R)

ESPULSI: Sidibe (R), Coluccio (R).

MARCATORI: 42’, 75’ Carrozza (Rig.), 49’ Pezzati, 50’ Marchionna, 95’ Carbone (Rig.)
NOTE: gara a porte chiuse. Recupero: 0’pt, 5’st

© A.S.D. San Luca

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *