“Manita“ del San Luca, per il Real Gioia nessuna possibilità

  • 26 Febbraio 2018
  • Redazione
  • Campionato
  • 0
  • 726 Views

San Ferdinando (RC) – Il San Luca mostra la “manita”: sono cinque i gol per gli uomini di Caridi contro l’ultima della classe. Al comunale di San Ferdinando, tra la pioggia ed il fango, è andata in scena la sfida tra i pianigiani del Real Gioia e la squadra aspromontana del San Luca. Per le due squadre, non è stata una partita facile, soprattutto per le condizioni del terreno di gioco, impraticabile. Nonostante tutto i locali, che da qualche tempo non hanno più in organico gli elementi necessari per poter lottare e salvare la categoria, hanno messo in campo grinta e cuore per onorare i propri colori. A causa delle avverse condizioni meteorologiche che si sono abbattute in questi giorni sulla Calabria, al Comunale di San Ferdinando si è disputata una partita al limite delle possibilità di gioco. Per il beneplacito di tutti, il Sig. Cipolla di Cosenza decide di far giocare la gara e, soprattutto, di concluderla nonostante la pioggia incessante ha accompagnato le due compagini per tutti i novanta minuti di gioco. L’assenza di Titinato, fuori per squalifica, spinge Alessandro Caridi ad inventarsi F. Giampaolo terzino destro e Bordagaray più avanti, quale esterno d’attacco. Per tutti i novanta minuti si fatica a giocare palla a terra e a farne le spese sono i calciatori più tecnici. Al 13′ un cross ben messo dalla sinistra permette al bomber Achàval di firmare il vantaggio giallorosso con una girata di testa che si deposita sotto la traversa. Passano solo dieci minuti ed arriva la seconda rete con Manuel Bordagaray che, con un tocco sotto, scavalca l’estremo difensore pianigiano, regalandosi il primo gol con la maglia del San Luca. La terza rete è firmata ancora da Achàval che al 25′ trova l’undicesimo gol in dodici partite disputate, agganciando il primo posto della classifica dei capocannonieri del girone. Nel secondo tempo, grazie al risultato accumulato, il San Luca cerca di gestire la partita concedendo poco o nulla ai locali che su un lungo rilancio della loro difesa trovano un calcio di rigore generoso su un inervento di Pettigrossi. Dal dischetto, De Simone trova il gol della bandiera. Al 68′ G. Mammoliti cala il poker: per il capitano sanluchese, prima rete su azione in questo campionato. L’ampio margine accumulato consente a Caridi di schierare, nuovamente, i più giovani. G.Mammoliti, Achàval, F.Giampaolo e Pettigrossi lasciano il posto a G. Costanzo (Cl. ’98), Murdaca (Cl. ’02), Minnici (Cl. ’01) e G. Giampaolo (Cl. ’01). Per gli ultimi due, esordio assoluto con la maglia giallorossa dopo quello di G. Costanzo la scorsa domenica. È proprio quest’ultimo che al 91′ serve in area Manglaviti che realizza il primo gol in Promozione con la casacca della folgore. Per il Real Gioia piove sul bagnato ed arriva, infatti, la quindicesima sconfitta consecutiva. Gli aspromontani, invece, trovano la prima vittoria esterna del 2018 ed allungano sulle dirette concorrenti alla salvezza.

© A.S.D. San Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *