Non basta Bruzzaniti, vince la Gelbison 2-1

  • 24 Febbraio 2021
  • Redazione
  • Serie D
  • 0
  • 514 Views

VALLO DELLA LUCANIA – Trasferta amara per il San Luca in terra cilentana, dove esce sconfitto di misura contro i locali della Gelbison per 2-1.

La formazione di Cozza si presenta in Campania reduce dalla sconfitta interna contro l’FC Messina e con tre assenze importanti: Carbone, Pezzati, Nagore. Ritorna Bruzzaniti titolare dal primo minuto con Vigolo, non ancora al meglio della condizione fisica, in panchina. Mister Ferazzoli schiera il consueto 4-3-3 alla ricerca di certezze, a confermare quanto di buono fatto vedere finora in stagione.

Partono subito bene i locali che di prima intenzione al 6’pt trovano la rete con un pallonetto di Gagliardi che finisce alle spalle di Scuffia. Reazione fulminea del San Luca: al 9’pt Salom controlla ed aggiusta la palla servendo Bruzzaniti che s’invola prepotentemente verso la porta, si fa beffe dell’estremo difensore D’Agostino e di sinistro porta il risultato in parità.

Al 28’pt il Sig. Menozzi di Treviso sventola il cartellino giallo al tecnico Francesco Cozza per proteste. La prima frazione di gara si conclude senza ulteriori azioni degne di nota dove il San Luca prova a giocare di ripartenza, con Bruzzaniti che si sacrifica abbassandosi fino la propria area di rigore facendo a sportellate con tutto e con tutti.

La ripresa è inchiodata sul risultato di 1-1 con le due squadre che si affrontano a viso aperto. Al 11’st fiammata della Gelbison: Uliano fa partire un fendente dai venticinque metri che impegna Scuffia, bravo a togliere la palla dall’incrocio dei pali. Batti e ribatti della Gelbison in torno al 15’st ma i tentativi s’infrangono sui difensori ospiti. Al 16’st il tecnico del San Luca Cozza viene allontanato dall’arbitro che estrae il secondo cartellino giallo. La reazione del San Luca avviene al 23’st con Salom che spara alto la palla servita perfettamente in area da Bruzzaniti.

La Gelbison si dimostra più cinica e al minuto 33’st proprio il neo entrato Sparacello supera Murdaca e trova l’angolo lontano della porta insaccando alle spalle di Scuffia. Canonico, subentrato a Cozza, lancia nella mischia Vigolo, Marchionna e Mammoliti con quest’ultimo che si procura una punizione al minuto 42’st vicino al vertice sinistro dell’area. Si presenta sulla palla Lorefice che fa partire un destro a giro sul palo lontano, ma D’Agostino salva il risultato smanacciando la palla dall’incrocio.

La partita termina dopo 4′ di recupero che regalano la vittoria alla Gelbison, nonostante la buona prestazione messa in campo dal San Luca che, a questo punto, avrà l’occasione di riprendere la propria corsa già domenica prossima nel derby contro il Roccella. Una partita che sicuramente darà risposte sul vero valore della squadra di Cozza.

TABELLINO DELLA GARA

GELBISON (4-3-3): D’Agostino, Romano, Gagliardi, Uliano, Graziani (28’st Onda), D’Orsi (12’st Sparacello), Mautone, De Foglio, Bruno (13’pt Bonfini), Stancarone (35’st Pipolo), Maiorano. A DISPOSIZIONE:  Simoncelli, Zollo, Di Fiore, Coiro, Ziroli;

ALLENATORE: Giuseppe Ferazzoli.

SAN LUCA (4-3-3): Scuffia, Pitto, Greco, Murdaca, Fiumara, Spinaci, Lorefice, Leveque (39’st Mammoliti), Pelle (35’st Marchionna), Bruzzaniti, Salom (35’st Vigolo). A DISPOSIZIONE: Callejo, Arcuri, Nirta, Giorgi, Nallo.

ALLENATORE: Francesco Cozza.

MARCATORI: 6’pt Gagliardi (G), 9’pt Bruzzaniti (SL), 33’st Sparacello (G);

AMMONITI: 22’pt Spinaci (SL), 26’pt Murdaca (SL), 32’pt Fiumara (SL), 41’pt Bruzzaniti (SL), 41’pt Uliano (G), 1’st Greco (SL), 15’st Gagliardi (G), 24’st Graziani (G),  40’st Pitto (SL);

ARBITRO: Marco Menozzi (Sez. Treviso) ASSISTENTI: Davide Fedele (Sez. Lecce), Vincenzo Abbinate (Sez. Bari);

NOTE: Gara a porte chiuse caratterizzata da una giornata soleggiata. Recupero 1’pt e 4’st. Angoli: 6-0; Fuorigioco: 4-0. Al 16’st espulso per proteste l’allenatore del San Luca Francesco Cozza, già ammonito al 28’pt.

© A.S.D. San Luca

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *