Zero tiri in porta del Brancaleone e quattro reti del San Luca

  • 16 Febbraio 2019
  • Redazione
  • Promozione
  • 0
  • 952 Views

Brancaleone (RC) – Era importante, anzi, d’obbligo vincere a Brancaleone e così è stato. Il San Luca si prende la rivincita e lo fa nel migliore dei modi, con uno score di 0-4 che per il Brancaleone diventa quasi umiliante. Al sig. Boccuzzo Emanuele della Sez. di Reggio Calabria vanno i complimenti per il modo impeccabile con il quale ha diretto la gara, dimostrandosi all’altezza di una sfida così importante. Un plauso anche all’AIA che dopo la magra figura dell’arbitraggio della gara d’andata, ha designato un fischietto di primo livello. La squadra dell’ex tecnico Enzo Leone annota così la peggior sconfitta casalinga delle ultime tre stagioni di Promozione e quella con il maggior scarto di gol. Gli avversari non perdevano in casa con quattro reti di scarto da otto stagioni consecutive tra Promozione ed Eccellenza (06 novembre 2011, Brancaleone – Roccella 1-5). Una sfida dominata dalla squadra di Maurizio Panarello, capace di ridurre la pericolosità degli avversari a qualche tiro rugbistico finito lontano dalla porta del giovane Callejo, capace di sporcarsi i guantoni solo per raccogliere la palla fuori dal campo di gioco. Dai zero tiri in porta del Brancaleone alle quattro reti del San Luca che ritrova un Favasuli in giornata, bravo a sfruttare gli assist dei compagni e a firmare la prima doppietta con la maglia del San Luca. Un risultato reso più “rotondo” dalle reti di Romero che la doppietta per lui, invece, è arrivata nel numero degli assist, prima per Favasuli e poi per Grillo che rientra dalla squalifica con il gol. I giallorossi hanno messo alle corde Galletta e compagni i quali, per limitare i danni, hanno più volte a buttato a terra l’avversario che per 94′ ha corso a mille. Un’altra soddisfazione arriva perchè il San Luca non si è scomposto ed ha mantenuto in mano il pallino del gioco anche quando in campo hanno fatto il suo esordio i giovani Domenico Giampaolo e Gabriele Cara, premiati dal tecnico Maurizio Panarello per l’impegno dimostrato nella Juniores U-19 allenata da mister Canonico. Una vittoria di carattere, nonostante le assenze dei vari D. Aquino, V. Aquino, Pelle, Panarello, Bruzzaniti. Una vittoria che sa di rivincita e che proietta il San Luca lontano dal campionato di Promozione e lo avvicina al sogno di una tifoseria già in “E”stasi da tempo.

© A.S.D. San Luca

Share:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *