San Luca battuto in casa dall’FC Messina

  • 21 Febbraio 2021
  • Redazione
  • Serie D
  • 0
  • 343 Views

San Luca –  Millequattrocentonovantadue giorni, tanti sono passati dall’ultima sconfitta casalinga del San Luca (San Luca – Bocale 0-2, Campionato di Promozione). In tutto questo tempo 33 vittorie e 7 pareggi con 106 punti raccolti su 120 disponibili tra le mura amiche. Riesce nell’impresa l’FC Messina che sbanca il Corrado Alvaro di San Luca grazie al gol di Caballero. 

Il big match di giornata si apre con l’FC Messina reduce da un piccolo scossone interno che ha visto il ritorno sulla panchina giallorossa di Massimo Costantino, subentrato all’esonerato Pino Rigoli. Con quattro assenze pesanti – Aita, Carbonaro e i due Marchetti – il neo-tecnico peloritano ricorre al 4-2-3-1 con Lodi e Giuffrida davanti alla difesa ed Arena a sopportare la manovra offensiva alle spalle di Caballero. Formazione a specchio per Ciccio Cozza che schiera Carbone e Spinaci in coppia a centrocampo, con Pelle, Salom e Leveque a dare supporto all’unica punta Vigolo.

Nella prima frazione di gara sono pochi gli spunti, con le squadre principalmente impegnate a studiarsi e gli ospiti più volte pericolosi con Lodi sui calci piazzati, ben arginato dall’estremo difensore Scuffia. Al 20′ il primo squillo del San Luca arriva con Spinaci, servito in area da Leveque su calcio di punizione, il quale di testa non trova la porta.

La partita si sblocca al 3’st grazie ad una palla vagante in area proveniente da un cross dalla destra di Casella che sbatte su Nagore e trova la rasoiata vincente di Caballero. Reazione del San Luca al 14’st che prova a farsi vivo dalle parti di Marone con una conclusione di Nagore, servito da Vigolo, che sfiora il palo lontano. Al 27’st arriva l’espulsione di Pezzati che cede alle provocazioni di Piccioni, all’esordio con i peloritani, lasciando il San Luca in inferiorità numerica. L’FC Messina, complice la superiorità numerica, gestisce ed attacca ed al 90’ sfiora il raddoppio con Lodi che da calcio di punizione colpisce il palo. Al 93’ il sig. Lipizer di Verona pareggia i conti, mandando Bianco in anticipo sotto la doccia per un brutto fallo ai danni di Pelle. Il triplice fischio arriva dopo 5′ di recupero decretando la vittoria del Messina, che riesce nell’impresa di espugnare il Corrado Alvaro dopo quattro anni d’imbattibilità.

TABELLINO DELLA GARA

SAN LUCA (4-2-3-1): Scuffia, Pezzati, Greco (15’st Marchionna), Murdaca, Fiumara, Spinaci, Carbone, Vigolo (31’st F. Giorgi), Pelle, Salom (38’pt Nagore), Leveque. A DISPOSIZIONE: Callejo, Pitto, Nirta, Mammoliti, Arcuri, Lorefice.

ALLENATORE: Francesco Cozza.

FC MESSINA (4-2-3-1): Marone , Da Silva, Giuffrida (37’st Garetto), Palma, Casella, Lodi, Fissore, Caballero (16’st Piccioni), Ricossa, Arena (20’st Bevis), Bianco. A DISPOSIZIONE: Monti, Coria, Agnelli, Mukiele, Panebianco, Cangemi.

ALLENATORE: Massimo Costantino.

MARCATORI: 3’st Caballero;

AMMONITI: 26’pt Spinaci (SL), 3’st Pezzati (SL), 11’st Fissore (M), 25’st Scuffia (SL), 35’st Bianco (M), 36’st Nagore (SL), 40’st Bevis (M), 45’st Carbone (SL);

ESPULSI: 27’st Pezzati (SL), 48’st Bianco (M);

ARBITRO: Francesco Lipizer (Sez. Verona) ASSISTENTI: Riccardo Marra (Sez. Milano), Marco Marchesin (Sez. Rovigo);

NOTE: Gara a porte chiuse caratterizzata da una rigida. Recupero 1’pt e 5’st. Angoli: 4-5; Fuorigioco: 0-2.

© A.S.D. San Luca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *